domenica 27 ottobre 2013

Progetto Tate


Il “PROGETTO TATE”è un progetto che si rivolge alle famiglie ed in particolare alle donne la cui attività lavorativa è resa più difficile dal momento in cui nella famiglia nascono dei bambini. Nelle famiglie italiane e soprattutto milanesi, è sempre meno presente la famiglia allargata sia perchè si fanno figli sempre più tardi di conseguenza i nonni sono sempre più anziani, sia perchè  la vita media si allunga e di conseguenza si allunga il tempo che gli esseri umani dedicano al lavoro.
Sempre più si vede all'interno della famiglia  l'assenza di nonni che possano farsi carico dei nipoti nel momento del bisogno, succede così che molto spesso sono le donne da sole a dover farsi carico della cura che si fanno carico dei propri figli , e a “subirne le conseguenze”, tra cui l’apparire poco affidabili per il mercato del lavoro e dovendo spesso rinunciare a rientravi nella posizione (all’impiego che avevano) che occupavano precedentemente alla gravidanza. Se è vero da una parte che aumentano crescono i servizi all'infanzia, pubblici e privati, dall'altra parte è vero anche che persiste un vuoto significativo un grosso vuoto quando i bambini si ammalano, specialmente nella fascia 0 -6, oppure in presenza delle festività nel calendario scolastico.
Il “Progetto TATE” ha formato   una rete di 30 TATE specializzate, che possano sopperire alla famiglia allargata,  formate ed affidabili sono inviate su richiesta  alle famiglie lo richiedono  .Le TATE sono state  reclutate tra donne che hanno cresciuto i propri figli , oramai grandi, giovani nonne ed anche laureate
Le nostre TATE hanno frequentato un corso di formazione tenuto da una Pediatra, una psicologa e medici della Croce Viola e hanno fatto un tirocinio di 60 ore presso il nostro asilo nido. La loro formazione viene aggiornata semestralmente.

Nessun commento:

Posta un commento