sabato 26 ottobre 2013

Asilo nido dei Girasoli



L’Asilo nasce nel 2004 – prima all’interno del centro pediatrico polispecialistico Akos – poi nella nuovissima attuale sede in Bovisa.



L’Asilo accoglie bambini dai 3 mesi ai 3 anni.

E’ convenzionato con il Comune di Milano.


Nota importante: è aperto luglio e agosto (chiude solo le 2 settimane centrali di agosto!). Una vera rarità!



Le fondatrici del ANDG, riunite in cooperativa, provengono da storie diverse. ( psicomotricità , comunicazione......)  tutte educatrici con una lunga esperienza professionale e umana. Mettendo insieme il proprio sapere e le loro esperienze hanno fondato l'ASDG  il cui fondamento educativo è l'approccio psicomotorio al bambino, Alice e Silvia hanno altresì  saputo attingere a ciò che loro stesse, considerano il meglio di alcuni metodi, sfrondandoli dagli schematismi e dalle rigidità, per rispondere alle esigenze dei bambini e delle loro famiglie del XXI secolo



“Abbiamo voluto costruire qualcosa con radici solide” ma che tenga in considerazione il fatto che i bambini che vivono in questi anni, nascono con un patrimonio di stimoli  conoscenze e di esigenze, impresso nel DNA dall'ambiente che li circonda già prima della nascita. La scelta dell'approccio psicomotorio,in quanto capacità di stare ed ascoltare i bambini e le loro famiglie , quelle di ora ! Ai grandi metodi educativi abbiamo attinto soprattutto per ciò che riguarda l'approccio ai materiali  naturali ed il rispetto  delle inclinazioni  di ciascun bambino



Attenzione al bambino . attenzione alla famiglia del bambino,ai genitori .al loro compito di accompagnarli nei primi anni del loro sviluppo. valorizzando le loro competenze e rinforzandone  il senso di adeguatezza.

E' facile che nei genitori presi dalla vita frenetica e dalla voglia di offrire il meglio di sé ai propri figli.. si sviluppi un senso di inadeguatezza, che spesso li fa abdicare dal loro compito di guida. 

Attraverso gruppi di confronto, realizzati in collaborazione con la psicologa ; laboratori,  ma anche ,attraverso iniziative che lasciano alla coppia genitoriale la possibilità di non sentirsi solo genitori, cerchiamo di far  emergere la competenza genitoriale e farla crescere di pari passo alle competenze dei loro bambini. Anche i genitori per un sano sviluppo della famiglia possono e devono sentirsi adeguati, capaci di tirare fuori risorse inaspettate e di trovare nuovi spunti di fronte ai piccoli grandi cambiamenti della vita.





Molta attenzione è data al gruppo educativo senza il quale sarebbe impossibile portare avanti il progetto. C''è un forte senso del gruppo ed ogni progetto nasce cresce e si sviluppa con il gruppo educativo. Le educatrici sono tutte qualificate  e la loro La formazione è costante. Una psicologa, che è una presenza costante durante l’anno, segue la nostra crescita professionale i ma è anche di sostegno al percorso di genitorialità  con le famiglie.





Il progetto educativo dell’ANDG è basato sulla psicomotricità. Si pone attenzione al bambino e alla sua evoluzione soprattutto attraverso la sperimentazione corporea di ogni aspetto della vita.

E’ una modalità di stare  e di essere con i bambini, percependo i bambini attraverso il loro corpo, partendo dal corpo.

Le giornate dei bambini al Nido consentono loro di sperimentare molteplici esperienze motorie, cognitive e sensoriali.

L’obiettivo è quello dello sviluppo delle competenze, fornendo i giusti stimoli.  lasciando libera espressione alla personalità, alle potenzialità e alla carica energetica di ogni bambino.



In alcuni momenti I bambini sono  ripresi con una telecamera durante le loro attività, per costruire poi un dvd da regalare alle famiglie alla fine dell’anno, in modo da far “toccare con mano”l ciò che il bambino fa e vive al Nido.



Nell’orario del nido è proposto a tutti i bambini il corso di Musica in Fasce (Aigam), proprio perché questo metodo sposa appieno l’ottica di riconoscere, coltivare, e lasciar emergere le competenze di ogni bambino.

Anche le educatrici hanno fatto il corso di formazione Aigam.



Per quanto riguarda l’alimentazione dei bambini, qui si propone un menu particolare, che pone molta attenzione ai legumi e ai cereali. Non si usa la carne, ma si servono pesce uova, formaggi.

Le mamme sono molto contente di questa scelta e dicono infatti: “alla sera posso anche dargli il cioccolato perché sono tranquilla che a pranzo al nido si fa un pasto sano ed equilibrato!”



Qui l’attenzione alla famiglia è una missione a 360°. Si pone attenzione a tutte le sfere, ad eventuali criticità, ai movimenti emotivi anche degli adulti.

 Disponibilità ad accogliere anche bambini diversamente abili , offrendo un vero supporto (anche attraverso professionisti specializzati ove occorra) e un accompagnamento della famiglia

Sul bambino si fa qui un vero e proprio “progetto” di crescita, che diventa un progetto di rete/di raccordo tra la famiglia e l’asilo/la scuola materna/eventuali specialisti e il territorio. 



L’ANDG  sè un vero e proprio centro servizi rivolto alla famiglia intera.

E’ un punto di riferimento in zona per molte e diverse tematiche ed esigenze. C’è un vero e proprio progetto di rete che mira ad accompagnare i bambini e le loro famiglie durante i primi anni, ma anche dopo (collegamento con centro pediatrico akos, con la libreria libri di luna, con la croce viola, con le scuole dell’infanzia, con logopedisti, psicologi, con il consiglio di zona 9 ed altre realtà del territorio)



Proprio in quest’ottica molte sono le attività extra-nido proposte:

·         Sostegno alla genitorialità – ciclo d’incontri con i genitori nel nido su tematiche specifiche alla presenza delle educatrici e di una psicologa. Ci s’incontra, ci si confronta, ci sia ascolta. Al Nido c’è una scatola in cui i genitori possono inserire dei biglietti con le proprie proposte tematiche.

·         Corsi di primo intervento pediatrico (fascia 0-3 anni) per i genitori e per esterni in collaborazione con la Croce Viola per acquisire competenze relative alla vita quotidiana e a eventuali emergenze.

·         Corso di cucina: le mamme partecipano a 4 incontri serali di 1 ora e mezza, con la cuoca del nido (formazione Sanagola) per imparare a cucinare il tipo di alimenti che vengono proposti al nido, sposandone e condividendo la filosofia alimentare.

·         Notte bianca: 1 volta al mese il nido è aperto dalle 19 alle 23 per dare la possibilità ai genitori di godersi una bella serata affidando i propri figli alle educatrici (le stesse del nido).

·         Servizio tate: qui si formano, con un tirocinio e un affiancamento alle educatrici del Nido, delle tate specializzate che possono essere chiamate per malattie o serate. Ottima formazione a prezzi accessibili. Una vera chicca!!!!

·         Corso di Yoga per adulti – 1 sera alla settimana



Ci sono, a oggi, altri progetti in cantiere:

Corso di Teatro per bambini – sabato/domenica

Corso di danza per bambini – al pomeriggio dopo le 16 e sabato/domenica



L’ambiente:

Molto bello dal punto di vista architettonico è il palazzo che ospita il Nido, che si trova a piano terra con un ingresso separato. La via è molto tranquilla e poco trafficata.

L’ANDG è un ampio open space, in cui sono però stati ricavati ambienti diversi con delle paratie molto funzionali.

L’ambiente è nuovo, allegro, funzionale.

Caratteristica unica del posto è una grande cupola di vetro che sovrasta l’ambiente principale e che fa sembrare di avere il cielo come tetto. Un grande divertimento dei bambini è sdraiarsi a terra per guardare le nuvole, i cambiamenti del cielo, la pioggia o la neve che cadono, gli aerei che passano.

La stanza della nanna, che funge anche da angolo morbido e spesso ospita i più piccoli (quelli che non gattonano ancora) è separata.

C’è un piccolo giardino per giocare all’aperto che circonda l’asilo.

Un ampio berceau in legno all’ingresso del nido  per giocare fuori riparati dal sole estivo o quando piove come  parcheggio  per i passeggini.

Nessun commento:

Posta un commento